« Gennaio 2008 | Principale | Marzo 2008 »

Archivio di Febbraio 2008

03.02.08

Locandina aggiornata

Ho aggiornato la locandina del "Buio" con i nomi di Fiorenza ed Elisa (che suonerà l'arpa). Clicca qui per scaricare la nuova locandina in formato PDF.

04.02.08

Il copione del "Buio"

Ho sistemato il copione del "Buio del Golgota" impaginandolo secondo il "look" usuale, correggendo gli errori, rimuovendo le scene eliminate, e inserendo i riferimenti agli intermezzi musicali. Clicca qui per scaricare il copione aggiornato in formato PDF.

Prove sospese

Stasera non potevo partecipare alle prove, così ho inviato un SMS per avvisare Luke e Katia, visto che eravamo d'accordo di andare con la mia macchina. Ho anche chiesto di farmi avere qualche appunto per il Saggiattore. Non immaginavo quello che sarebbe successo dopo... Ecco gli avvenimenti raccontati da Luke.

Ciao Vcz,

dopo che mi hai mandato l'SMS ho chiamato Katia che mi ha comunicato che Roby non veniva e di conseguenza neanche lei perché si sentiva poco bene e non aveva partner con cui provare. Allora ho sentito Isa e insieme abbiamo deciso di non andare visto che entrambi abbiamo ancora su le gomme estive [nota di Vcz: a Lugano nevica abbondantemente].

Poi ricevo un SMS da Jale che mi dice che stasera non c'è. Così ho chiamato Patrizia per informarla e subito dopo ho chiamato Gianni che era sul treno e gli ho detto "scendi!" e lui ha attaccato ed è riuscito a scendere dal treno prima che partisse. Poco dopo l'ho richiamato e gli ho spiegato la situazione, e ci siamo dati appuntamento a lunedì prossimo (visto che giovedì sarà assente).

Così ho richiamato Patrizia per avvisarla che Gianni è riuscito a scendere dal treno, e lei mi ha risposto che avrebbe avvisato Giorgio e chiamato la chiesa la custode dell'oratorio ed il parroco per far sapere che non saremmo andati [nota di Vcz: stasera si doveva provare all'oratorio a Morbio].

E così, finite le telefonate, ho deciso di mandare un SMS a tutta la compagnia per proclamare ufficialmente la cancellazione della lezione. Patrizia inoltre avverte che giovedì non sarà presente.

Ecco, credo che di materiale per il Saggiattore di stasera tu ne abbia già da ora :-)

Luke.

Altroché! Questa è la situazione più "teatrale" che ci sia capitata negli ultimi tempi! Appuntamento a giovedì.

07.02.08

Team building

Stasera, assente Gianni, abbiamo dedicato l'incontro a raccogliere impressioni ed idee sulla preparazione del "Girotondo".

Da più parti è emerso il desiderio di tornare a un lavoro che coinvolga più spesso tutto il gruppo. Ultimamente, infatti, è capitato molto di frequente di provare separatamente, ciascuno solo con il proprio partner.

È vero che questo approccio, in certe occasioni, ha permesso di procedere più speditamente, perché si è potuto lavorare in parallelo. Tuttavia, ora sentiamo la mancanza di quella esperienza collettiva così profonda e proficua che ha contraddistinto la preparazione degli spettacoli precedenti.

Vorremmo insomma assistere al lavoro dei compagni ed essere presenti quando i loro personaggi evolvono e si trasformano. Vorremmo seguire la maturazione di tutte le parti dello spettacolo, offrire il nostro contributo, imparare dalle esperienze degli altri... trascorrere più tempo tutti insieme.

La settimana prossima esporremo questo desiderio a Gianni e ai compagni assenti stasera (Patrizia, Ale e Katia).

11.02.08

Le prove del "Buio"

Oggi ci siamo ritrovati alla chiesa di di San Giorgio, a Morbio Inferiore, dove la sera del 29 febbraio rappresenteremo il "Buio del Golgota". Presenti alle prove anche Cristina, Sabina e Fiorenza, che faranno parte del coro. Con noi, finalmente, anche Alessandro, rientrato dal servizio militare.

Spostate le panche della chiesa secondo le disposizioni di Gianni, abbiamo creato i vari spazi nei quali avranno luogo le letture - che saranno identificati, per maggior chiarezza, con i cartelli preparati da Sabina.

Prima della rappresentazione, accompagneremo gli spettatori all'interno della chiesa. Poi ciascuno raggiungerà la propria postazione, ad eccezione del coro, che darà inizio alla lettura percorrendo lo spazio tra l'ingresso e la zona dove Pilato attende. Dopo ogni intervento, ciascun attore si sposta in prossimità della postazione dove dovrà intervenire successivamente, eventualmente cambiando il costume se previsto.

Una dopo l'altra abbiamo dato lettura di tutte le scene. Gianni ha anche previsto alcuni cambi di luce di cui si sono occupati Alessandro e Roberto. Purtroppo stasera non era presente l'arpista, quindi abbiamo potuto solo immaginare gli intermezzi musicali.

Purtroppo la chiesa è grande e non è facile farsi sentire da un estremità all'altra senza microfono: bisognerà scandire bene le parole e leggere con voce alta e chiara, o si rischia di non essere capiti.

Prima del 29 organizzeremo un'altra prova in chiesa per fissare meglio la sequenza. Sarebbe il caso di avere anche i costumi e che fosse presente anche l'arpa.

Appuntamento a mercoledì (e non giovedì, in via eccezionale) per le prove del Girotondo.

13.02.08

La paperella sexy

Stasera ci siamo incontrati all'OTAF, straordinariamente di mercoledì. Sono state provate diverse scene, come di consueto.

Notevoli progressi sono segnalati nella scena con Giorgio e Patrizia, che pare abbiano fatto dei grandi passi avanti. Purtroppo non ho assistito al loro lavoro di stasera, quindi non sono in grado di riportare i dettagli!

Hanno ancora da lavorare, invece, Roberto e Katia. Gianni ha promesso di concentrarsi su di loro nel corso dei prossimi incontri. Vcz ha suggerito di inserire una paperella di gomma tra gli attrezzi erotici dell'attrice.

Isabella e Luke hanno provato il dialogo tra signorino e cameriera, e anche qui ci sono novità: Luke si muove di più e sempre più come un ragno attorno alla sua preda. Isa è prima sorpresa, poi spaventata, infine delusa.

Anche Jale e Vcz hanno trovato idee interessanti stasera, con l'assistenza di Luke: il poeta assomiglia di più a un gallo (l'animale prescelto), gioca con le gambe della donnina, le tira via i guanti a ritmo con le parole, le strappa il fazzoletto quando piange; la donnina è più simile a un cagnolino, gioca di più sul tavolo girandosi in varie posizioni, e "scavalca" il poeta con una gamba (vestito stretto permettendo). È stato deciso che Jale avrà il cappotto appoggiato sulle spalle, senza avere le braccia infilate, per rendere più veloce la svestizione.

Aggiornamento sul "Buio": Gianni ha deciso di eliminare la postazione in fondo alla chiesa, che è problematica perché non è troppo lontano e non si sente nulla. Inoltre useremo sei fari (o FARI-SEI) invece che affidarci alla sola illuminazione della chiesa.

14.02.08

Locandina con date

Per comodità ho preparato una versione della locandina del "Buio" con le date delle due rappresentazioni. Clicca qui per scaricarla. La versione senza date si può sempre scaricare cliccando qui.

18.02.08

La sveglia, i boxer e il velo nero (sono due!)

Oggi ci siamo incontrati per la prima volta all'oratorio di Morbio che, grazie all'intercessione di Patrizia, possiamo utilizzare per le prove del Girotondo come "compenso" per la rappresentazione del "Buio del Golgota". La sala è ampia ed accogliente... ma Luke si è subito cercato un termosifone!

Patrizia ha portato una vecchia sveglia (che è appartenuta alla nonna di sua nonna) per la scena tra la signora e il marito. È confermato che il marito (Giorgio) si darà arie da intellettuale ma... leggerà un libro di fiabe.

Gianni ha spiegato che un suo amico che si occupa di cinema, Nello Cioffi, potrebbe essere con noi a Sommascona per vedere come lavoriamo.

Patrizia ha portato un ritaglio di moquette rossa che taglieremo a forma di ovale e useremo come tappeto nelle scene che lo richiedono.

Roberto invece ha presentato ufficialmente gli strepitosi boxer a righe che il conte esibirà con orgoglio quando... gli cadranno giù i pantaloni.

Gianni ha voluto concentrarsi sulla scena con il conte e l'attrice - e si è spostato nella sala al piano di sotto per lavorare con Robi e Katia. Nel frattempo, Vcz ha seguito (copione in mano) le prove di Isa con Ale e di Jale con Giorgio - mentre Luke provava con Patrizia la scena tra il giovane e la signora. Notevole il doppio velo nero di Patrizia (ma ci vedrà da lì sotto?). Molto efficace anche il finale della prima parte della scena di Isa e Ale, dove lei lascia andare tutti gli indugi ed afferra il soldatino per il collo.

Poco prima del termine, Gianni è rientrato nella sala principale e ha dato delle indicazioni a Jale per il suo ruolo nella scena con Giorgio: la ragazzina è affascinata dal signore per la sua maturità e vede in lui una figura paterna che probabilmente le manca. Molto bella la parte in cui Jale comincia a bere e perde la testa.

Prossimo incontro: giovedì all'OTAF. Giovedì della settimana prossima, invece, saremo in chiesa a Morbio per le ultime prove del "Buio" (che debutta il giorno dopo, il 30).

21.02.08

Dieci traslochi dieci

Dopo qualche tempo, stasera abbiamo ripreso le transizioni tra una scena e l'altra, fissando bene tutti gli spostamenti - compresi quelli mai visti prima. Risultato? Il Girotondo è praticamente la storia di dieci traslochi! Letti che vanno, comodini che vengono; tavoli e tappeti a destra e a manca; candele, tovaglie, campanelli... per non parlare del séparé, protagonista assoluto del mobilio. Il tutto condito con vorticosi valzer!

Gianni ci ha anche fatto ascoltare ancora tutte le musiche dello spettacolo - sia quelle che separano le scene e fanno da sottofondo ai traslochi, sia quelle (sempre molto ritmate) che scandiscono nel buio gli atti sessuali tra le dieci coppie.

In seguito Gianni ha voluto lavorare ancora con Katia e Roberto, mentre Patrizia provava con Giorgio. In mancanza delle rispettive partner, Ale e Vcz si sono dati una mano a ripassare le loro scene... e un po' anche quelle degli altri (da ricordare la mitica interpretazione della scena tra marito e donnina, con Ale nella parte di Giorgio e Vcz in quella di Jale).

Sulla scena tra Ale e Isa, Gianni ha fatto notare che, pur seguendo in teoria lo stesso percorso, la distanza che i due personaggi coprono per arrivare al luogo in cui si consuma il rapporto sembra molto minore rispetto a quella che percorrono al ritorno. La spiegazione è che all'andata il percorso è come "in discesa" (l'innamoramento), mentre al ritorno è come "in salita" (la delusione).

Gianni ha chiesto di avere tutti al più presto i costumi pronti, perché è importante provare con gli abiti definitivi. Naturalmente sarà obbligatorio avere tutto a Sommascona, anche perché dovremo fare le foto per il sito, la locandina e tutto il materiale promozionale.

Dalla settimana prossima dovremmo anche avere parte del materiale di scena (per esempio il letto/panchina).

28.02.08

Sta per scendere il "Buio"

Stasera incontro speciale alla chiesa di San Giorgio in vista del debutto del "Buio del Golgota" di domani sera.

Dal momento che la chiesa non verrà usata fino a domani sera, è stato possibile lasciare l'allestimento dello spettacolo (le panche spostate e le insegne con i nomi dei luoghi in cui si svolgono le vicende). Domani dunque troveremo tutto pronto.

Rimangono da sistemare le luci e le fiaccole. Inoltre disporremo secondo le indicazioni di Gianni alcune delle colonne della Schiusa.

Sono invece a posto i costumi: stasera ognuno indossava il suo (o i suoi, visto che in molti interpretiamo diversi personaggi). Vcz come al solito se ne va in giro bendato (l'allegro Sileno si è trasformato in Lazzaro), tanto per non perdere l'abitudine (grazie a Luke per il suo tocco magico nella creazione del bendaggio e a Sabina per la garza).

Luke impersona Giuda nel suo ormai mitico mantello alla Obi-Wan Kenobi. Molto suggestivo anche il velo che Roberto porterà in testa. Patrizia/Maria porta un bellissimo drappo azzurro. Isa, invece, ha in testa una stoffa bianca che le dona moltissimo.

Il coro di Patrizia, Sabina, Cristina e Fiorenza funziona molto bene e declama il suo testo con ottima sincronia. Sarà importante per tutti tenere il tono della voce molto alto e scandire per bene tutte le parole: la chiesa è grande e l'acustica svantaggiosa, e si rischia di risultare poco chiari o addirittura di non essere sentiti da una parte all'altra del vasto spazio.

Gianni/Pilato è molto suggestivo con il suo drappo rosso porpora e i capelli pettinati in avanti. Molto bella la parte finale in cui Pilato perde la ragione. Prima dell'ultimo coro, Eleazar copre il capo di Pilato con un velo bianco.

Domani per la prima volta saremo accompagnati dall'arpa, che interverrà in punti ben precisi con degli intermezzi musicali. Alla fine della lettura, sul sottofondo dell'ultimo brano, le ragazze del coro distribuiranno il pane azzimo. Pilato ed Eleazar rimangono immobili sull'altare, mentre gli altri raccoglieranno le fiaccole e si muoveranno verso l'uscita.

Domani appuntamento alle 19 in chiesa. Lo spettacolo inizia alle 20:30.

29.02.08

Il venerdì del "Buio"

Stasera abbiamo portato in scena per la prima volta il "Buio del Golgota"!

La rappresentazione è partita come previsto alle 20:30, in una chiesa di San Giorgio parzialmente stravolta per l'occasione: un alberello di ulivo, banchi disposti a lisca di pesce, faretti colorati, e una suggestiva fiaccola proprio al centro. Da un lato, un paio di colonne della "Schiusa". Nei vari luoghi della rappresentazione, i cartelli con le indicazioni ("Roma", "Gerusalemme", e così via).

Dopo avere accolto i convenuti, la serata è stata aperta dal suono dell'arpa. Poi il coro ha percorso lo spazio tra l'ingresso e l'area in cui aspettava Gianni/Pilato recitando il prologo. Di seguito ha avuto inizio la lettura - con i vari momenti ambientati in spazi diversi della chiesa e a volte separati da intermezzi musicali.

Al termine, Alessandro ha portato fuori la fiaccola, mentre il coro distribuiva il pane azzimo al pubblico e le note dell'arpa risuonavano nella chiesa.

Gianni, che è anche l'autore del testo, ha dichiarato di essere contento del risultato. Porteremo ancora in scena il "Buio" il 19 marzo a Davesco. Per ora, invece, torniamo alle prove del "Girotondo"... il giorno della prima è sempre più vicino!

25.02.08

Il corpetto... che strizza

Stasera abbiamo provato con diversi nuovi elementi:

  • il divano che si trasforma in letto e fa anche da panchina (nella scena di Ale ed Isa);
  • il séparé, con struttura metallica, che va però ancora rivestito di stoffa rossa, e sul quale in alcune scene applicheremo ulteriori stoffe colorate;
  • il manichino che compare solo alla fine nella "discarica".

Le transizioni tra alcune scene e anche alcuni movimenti vanno leggermente modificati per adattarsi in particolar modo al divano, che è piuttosto basso e comporta una serie di manovre quando si vuole trasformarlo in un letto. Per quanto riguarda il letto, in particolare, è stato deciso che sarà ricoperto da elementi diversi scena per scena: un lenzuolo per Patrizia e Giorgio; un copriletto per Katia e Vcz; e un piumino per Katia e Roberto.

Katia si è presentata con il suo attillatissimo corpetto... e ha avuto qualche difficoltà respiratoria per tutta la serata. Anche Luke ha sfoggiato parte dei suoi costumi di scena... da ricordare il bottone del gilet che è saltato via con un POP! durante il vigoroso colpo di reni necessario per tirarsi su dal profondo divanetto.

Gianni ha voluto provare diverse scene in sequenza. Non potendo iniziare dal principio per l'assenza di Ale, siamo partiti dalla terza scena (Luke con Isa). Spettacolari le espressioni di Isa negli abiti della cameriera.

Poi abbiamo saltato le scene di Patrizia (che era presente ma molto raffreddata) e siamo passati al dialogo tra Jale e Giorgio. Gianni ha dato ancora dei suggerimenti e ha apportato correzioni.

Infine Gianni ha voluto lavorare ancora con Katia e Roberto.

Giovedì proveremo il "Buio", mentre lunedì prossimo le prove si svolgeranno a Lugano. Rimangono solo OTTO INCONTRI prima del debutto del "Girotondo", più il provvidenziale weekend a Sommascona.

Info su Febbraio 2008

Questa pagina contiene tutti i post di Febbraio 2008, elencati dal più vecchio al più recente.

Gennaio 2008 è l'archivio precedente.

Marzo 2008 è l'archivio successivo.

Molti altri si trovano sulla pagina principale o in archivio.