« Luglio 2007 | Principale | Ottobre 2007 »

Archivio di Settembre 2007

04.09.07

Inaugurazione

Stasera la "Compagnia della Notte" si è riunita ufficialmente per la prima volta nei locali a Lugano. Per celebrare degnamente l'evento, Roberto e Patrizia (con la collaborazione della mamma di Luke) hanno portato vivande e beveraggi... rievocando un po' la mitica cena greca dell'ottobre 2006 con cui si erano aperti i lavori di preparazione per la Schiusa.

Dopo il banchetto, abbiamo discusso di vari temi: le date degli spettacoli (la Schiusa all'OSC il 10 o il 17 novembre, il Girotondo al Foce il 31/3 e all'Excelsior il 4/5); i ritiri a Sommascona (24-25 novembre e 8-9 marzo), le attività promozionali, la possibilità di stampare adesivi e magliette con il logo della Compagnia... e tanto altro.

Ci siamo lasciati con la foto di gruppo e con l'appuntamento a lunedì prossimo per iniziare le prove vere e proprie.

10.09.07

Riprendiamo la "Schiusa"!

Questa sera abbiamo ripreso ufficialmente le prove della "Schiusa". È ormai assodato, infatti, che si andrà in scena il 10 novembre all'OSC a Mendrisio.

La prima parte della serata è stata dedicata a una veloce rilettura del testo, con particolare attenzione alle parti che erano di Cinzia. Dal momento che purtroppo Cinzia non parteciperà alla "Schiusa" di Mendrisio, si rende necessario riassegnare il suo testo o modificare le scene in cui era coinvolta. I personaggi principali di Cinzia saranno interpretati dalle altre ragazze del gruppo. Altri interventi minori sono stati distribuiti un po' a tutti - incluso lo stesso Gianni, che declamerà il monologo iniziale.

Nella seconda parte della serata abbiamo iniziato invece una ripetizione del testo a tavolino - a copione chiuso - per verificare lo stato della memoria. Con sollievo di tutti, è emerso che la "Schiusa" è ancora dentro di noi, e che non sarà necessario un grosso sforzo per riportarla tutta in superficie!

Roberto e Luke si stanno interessando per l'acquisto del linoleum che renderà la zona prove più pratica.

Il prossimo appuntamento è per giovedì, quando faremo una prima filata. Con Gianni invece ci si vede lunedì prossimo.

13.09.07

Sala tre

Ale, Robi ed io ci siamo incontrati verso le sette per mangiare insieme una pizza prima delle prove. Poi alle otto abbiamo raggiunto gli altri in sala prove. Questa sera, come ogni giovedì d'ora in poi, abbiamo lavorato in sala tre. Rispetto alla sala uno, che useremo invece tutti i lunedì, la tre è più piccola (circa la metà) ma comunque sufficientemente spaziosa. In comune con la uno, la sala tre ha il freddo pavimento in mattonelle che poco si addice al nostro lavoro. Si è parlato allora di prendere qualche metro quadrato di linoleum anche per questa sala.

Entrando nello stabile che ci ospita per quest'anno, abbiamo affisso un manifesto con il logo della compagnia sulla porta d'ingresso!

Stasera tutti presenti tranne Jale, che è in vacanza. Prima di iniziare abbiamo fatto un breve riscaldamento - prevalentemente incentrato sui vari acciacchi. Qualcuno ha proposto ancora di fare un pellegrinaggio a Lourdes per scongiurare che ulteriori problemi alla schiena affliggano membri della compagnia.

Poi abbiamo fatto una filata della "Schiusa", sostituendo a turno Jale. Abbiamo lavorato bene e anche se il testo in alcuni punti va ripassato, i movimenti di scena sono per lo più ancora abbastanza freschi.

Durante le prove, Luke ha preso nota degli oggetti necessari per le varie scene che vanno recuperati e nuovamente raccolti (sgabelli, veli, maschere, e così via).

La settimana prossima ci si vede solo di lunedì. Sarà necessario definire il calendario delle prove successive, anche perché probabilmente inizieremo già il lavoro sul nuovo spettacolo.

17.09.07

Gianni e il Girotondo

Grande ritorno di Gianni, che stasera per la prima volta ha visitato i nuovi locali prove della Compagnia. Di ritorno dal suo viaggio in Grecia, Gianni ha portato a ciascuno di noi una piccola maschera in legno e una frase personalizzata. La mia diceva: "Sileno, perché me l'hai detto? A Vincenzo: animo spiritoso e nei montaggi filmici meraviglioso". E la vostra? (Inserite un commento).

È stato stabilito che Gianni arriverà in treno fino a Chiasso e sarà poi accompagnato a Lugano da Patrizia, Ale o Giorgio. In questo modo si fa prima e si risparmia anche qualcosa :-)

Stasera abbiamo cominciato la preparazione del nuovo spettacolo. Sarà completamente diverso dagli altri due, sia come approccio al testo che come struttura del lavoro. Il testo originale di Schnitzler è apparentemente naturalistico, con dialoghi scarni ed essenziali. All'epoca della sua pubblicazione causò scandalo per le situazioni roventi. Per far sì che stupisca ancora oggi, ci sono due strade: l'osceno o il fantastico - ed è in questa seconda direzione che ci muoveremo.

Secondo Gianni Schnitzler ha ancora tanto da dare, e questo testo in particolare non è stato ancora apprezzato appieno. Per questo lo ha scelto per il nostro lavoro di quest'anno. La nostra chiave di lettura sarà legata allo spirito del surrealismo, un movimento intellettuale degli anni Venti basato sulle potenzialità espressive dell'inconscio.

I personaggi del Girotondo sono immersi in una irreversibile solitudine. I loro rapporti sono meccanici e lasciano solo delusione. Ciascuno usa ed è a sua volta usato, ed è per questo che alla fine rappresenteremo una discarica di oggetti e corpi.

La scenografia di ogni dialogo sarà caratterizzata da un oggetto, che si andrà ad aggiungere a quelli dei dialoghi precedenti, arricchendo progressivamente la scena. I nuovi oggetti saranno introdotti nelle pause tra un dialogo e l'altro, con il sottofondo di valzer di Strauss (figlio). Gli amplessi, invece, rappresentati sul testo originale con dei puntini, avverranno al buio e con musica heavy-metal in sottofondo.

I ruoli saranno i seguenti:

  • Prostituta: Patrizia
  • Soldato: Alessandro
  • Cameriera: Isabella
  • Giovane signore: Luca
  • Giovane signora: Patrizia
  • Marito: Giorgio
  • Ragazzina: Jale
  • Poeta: Vincenzo
  • Attrice: Katia
  • Conte: Roberto

Gianni sta riscrivendo il testo a partire dall'originale, asciugando e adattando i dialoghi. All'inizio ci sarà un prologo sulle note di The Turn of a Friendly Card dei The Alan Parsons Project, seguito da un valzer a cui parteciperanno tutti. Gianni vorrebbe far calare dall'alto un lampadario a gocce di cristallo durante il valzer... Poi finalmente entra la prostituta cantando e ha inizio la prima delle dieci scene.

Terminata la presentazione, abbiamo fatto un paio di esercizi. Nel primo, camminando nello spazio, si doveva immaginare di seguire un sentiero sempre più stretto, che poi costeggiava un precipizio e infine si trasformava in una corda sospesa. Alla fine Gianni ci ha chiesto cosa abbiamo provato e cosa è cambiato in noi mentre cambiava il percorso. È emerso che in particolare è cambiato il respiro - e Gianni allora ci ha chiesto di pensare a casa a come respireranno i nostri personaggi.

Nel secondo esercizio, dovevamo camminare nello spazio designando uno dei compagni dell'altro sesso come persona da incontrare, e poi al segnale dirigerci verso lui o lei. Alla fine Gianni ci ha chiesto le nostre sensazioni nello scoprire di non essere "ricambiati" o di dover dividere con altri il nostro bersaglio. Quest'anno lavoreremo molto sulle nostre emozioni.

Al termine della serata abbiamo provato la parte iniziale della Schiusa. Gianni ha sostituito Cinzia. Nella scena degli dèi che marciano in cerchio Gianni sarà Apollo che lancia il disco e suona la cetra.

Sono arrivate le etichette con il logo della Compagnia! Tutti ne hanno presa qualcuna, ma la maggior parte le ha prese Katia che le allegherà alle lettere che saranno inviate per la raccolta fondi.

18.09.07

Il copione del Girotondo

Gianni invia il testo delle prime quattro scene. Clicca qui per scaricarlo.

Il nostro regista invia inoltre il testo del suo lavoro Dal DNA alla parola, che si può scaricare qui.

19.09.07

La locandina per Mendrisio

Ecco la locandina della Schiusa modificata per Mendrisio. Compaiono il logo della Compagnia, la nuova dicitura concordata con Campo Teatrale, e data e ora della nuova rappresentazione. Cliccare per la versione PDF stampabile.

24.09.07

Il valzer del Girotondo

Per scaldarci stasera abbiamo provato ancora la parte iniziale della Schiusa. In particolare, Gianni si è inserito nelle scene in cui sostituisce Cinzia, e quindi ha creato un nuovo mostro con Roberto, ha ballato la nascita delle civiltà con Ale, Patrizia e Vcz, ed ha declamato il monologo "di Mirra è la prima".

Luke e Patrizia hanno provato il dialogo tra la nutrice e Cinira. Gianni ha raccomandato a Luke di non dare troppo pathos alla parte "piangeva di nascosto Achille...", che invece va recitata in modo più asettico. Patrizia dovrà invece dire la battuta "ha l'età di Mirra" più velocemente, senza inserire una pausa troppo lunga.

Patrizia e Katia hanno provato la scena tra Cecri e la nutrice. Katia dovrà fare attenzione a non coprirsi la bocca con le mani, tenendole sempre a pochi centimetri dal viso e poi sollevando la testa per sbucare dall'alto.

Gianni ci ha raccomandato di recuperare le maschere per le prossime prove. Inoltre bisogna confezionare una tunica per lui.

Dal linguaggio aulico della Schiusa siamo passati al testo semplice di Schnitzler. Abbiamo passato in rassegna tutti gli oggetti che saranno necessari: un séparé, che rimane sempre in scena pur se in posizioni diverse; un tavolino rotondo da bar; una scrivania; un coffee-table; un divano che possa trasformarsi in panca e in letto; alcune sedie; un portacandela col manico; dei nastri azzuri; un tappeto... Molti di questi oggetti sono già in possesso di vari membri della Compagnia, e non dovrebbe quindi essere un problema raccoglierli tutti.

Gianni ha spiegato quando i vari oggetti saranno in scena e come saranno spostati o modificati da una scena alla successiva. Per alcuni di noi, ha anche dato dei primi suggerimenti riguardo ai costumi: il soldato avrà una giacca e un cappello militari; la prostituta sarà vestita di rosso; l'attrice avrà un corpetto alla Moulin Rouge e delle scarpe coi tacchi; il poeta sarà trasandato mentre il conte sarà elegante.

Abbiamo poi fatto degli esercizi sulla musica che poi sarà quella della scena iniziale. In sintonia col ritmo, bisognava fare ingresso in una immaginaria sala da ballo, chinarsi come per raccogliere un fiore e annusarlo, poi essere sopresi dall'arrivo di qualcun altro, spaventarsi e lasciar cadere il fiore. Jale porterà effettivamente in scena questa sequenza, e sarà Ale a subentrare spaventadola. Poi la musica diventa "cattiva" e si svolge la scena della violenza. Di seguito scende il lampadario ed entrano gli altri attori, e si comincia a ballare il valzer (ci siamo esercitati un po', ma per qualcuno ci vorrà qualche altra lezione!). Ale balla con Jale, ma gli altri balleranno con partner immaginari - per sottilineare il messaggio centrale del lavoro, che è quello della solitudine, dell'egoismo e della incomunicabilità.

Rimane valido il compito di scoprire un animale che assomigli al proprio personaggio e di trovare un oggetto per connotarlo.

27.09.07

Copione aggiornato

Gianni invia il testo aggiornato fino alla sesta scena. Clicca qui per scaricarlo.

Primo contatto

Oggi primo incontro veramente autunnale, con freddo e pioggia a farci compagnia. Assenti Giorgio, Jale e Isabella, senza i quali provare la Schiusa non è stato possibile. Abbiamo però realizzato che Gianni non avrà bisogno di una tunica tutta per sé, perché potrà usare quella di Roberto, che non ne ha mai bisogno contemporaneamente.

Per scaldarci (ce n'era bisogno) abbiamo fatto quattro salti di valzer. Poi i presenti hanno raccontato a che punto sono con la ricerca di un animale e un oggetto per il proprio personaggio.

Patrizia vuole ispirarsi alla monachella del deserto, un vispo uccellino capace di fare capovolte. Per la signora terrà la voce su toni più squillanti; per la prostituta invece, che frequenta ambienti fumosi, cercherà di produrre una voce roca. Patrizia sente inoltre che la prostituta possa anche assomigliare a una vecchia gatta spelacchiata ma ancora sinuosa.

Per l'attrice, Katia ha pensato a una porcellina d'India, coi suoi movimenti improvvisi e il suo respiro veloce; il suo oggetto potrebbe essere una lunga collana.

Vincenzo non è ancora convinto. Al momento pensa a un grosso cane a pelo lungo, languido e indolente.

Roberto vede il suo conte somigliante a un elegante e fiero cavallo da dressage. I suoi oggetti sono un orologio da tasca e un fazzoletto.

Ale ha pensato a un gatto, simile per indole al suo soldato nelle due situazioni da predatore e preda. Per il soldato ci sono tanti possibili oggetti: il basco, una medaglia, l'accendino...

Luke si ispira invece a un ragno che prepara una tela dopo l'altra per le sue vittime. Il suo oggetto è un paio di occhiali che pulisce di continuo.

Dopo aver ascoltato tutti, Gianni ci ha chiesto di camminare nello spazio su un sottofondo musicale e provare ad assumere le caratteristiche dei nostri animali, cercando di umanizzarli. Il cane di Vcz non si è visto; del ragno di Luke sono piaciuti i movimenti con le mani; della porcellina Katia deve tenere i rapidi movimenti degli occhi; Ale ha lavorato sul passo felpato e le grattatine del suo gatto.

Poi abbiamo chiarito quali sono i rapporti tra i vari personaggi, evidenziando chi sta sopra e chi sta sotto sulla scala sociale. Questo influenzerà sicuramente l'interazione tra le coppie.

Per finire Gianni ha chiesto a Patrizia ed Alessandro di cimentarsi in una improvvisazione. Ale (soldato) doveva incontrare Patrizia (prostituta) e abbordarla, cercando di portarsela a casa senza pagarla; Patrizia, al contrario, doveva cercare di abbindolare il cliente per poi incassare. L'esecuzione ha però sofferto della mancanza del "primo contatto": Ale entrando ha finto di non vedere Patrizia. Gianni ha detto che faremo molti esercizi di questo tipo, che aiutano a capire come funzionano i rapporti tra le persone, e in particolare il fatto che, pur avendo ognuno la propria strategia personale, ciò che alla fine accade è il risultato delle interferenze dell'uno sull'altro.

Info su Settembre 2007

Questa pagina contiene tutti i post di Settembre 2007, elencati dal più vecchio al più recente.

Luglio 2007 è l'archivio precedente.

Ottobre 2007 è l'archivio successivo.

Molti altri si trovano sulla pagina principale o in archivio.